17012017-DSC08454-Modifica_edited.jpg

Ciao sono Sara Cremaschi e sono la fondatrice del salone Metamorfosi.

Devi sapere che il mio cammino professionale inizia all’età di 14 anni, quando carica di aspettative mi iscrissi alla scuola professionale per diventare parrucchiera, al tempo il mondo della bellezza mi affascinava, per questo motivo dopo un’anno di teoria fra i banchi di scuola sentivo la necessità di tastare con mano la vita in salone, per ciò decisi di portare il curriculum in un salone che ricercava del personale.

In quel salone incontrai una delle persone che influenzò di più il mio modo di vivere i capelli, infatti Marisa, la titolare del salone, fu una di quelle persone che mi fece capire più di tutti il significato di bellezza, con lei imparai cosa significava aver a che fare con i capelli delle persone e ciò che appresi da lei mi permise di mettere le fondamenta per la mia crescita professionale.

Con mio enorme dispiacere, dopo 2 anni Marisa andò in pensione, ed io fui costretta a cambiare luogo di lavoro, al tempo mi recai in un salone gestito da un titolare completamente opposto a Marisa.

Se nel mio vecchio luogo di lavoro la mia crescita professionale veniva valorizzata, facendomi provare e mettendomi alla prova sul campo, in quest’ultimo salone le mie capacità venivano messe da parte, il titolare di allora non stimolava la mia professione, mantenendo le mie mansioni a semplici mansioni delegabili a chiunque.

Uscii da quel salone all’età di 19 anni sconfitta più che mai, quel luogo di lavoro che doveva accrescere la mia passione, era riuscito solo a farmi dimenticare i motivi per cui avevo amato questo mestiere

Amareggiata con me stessa, in uno stato di completa confusione, decisi di abbandonare il mondo dei capelli, ricercando un’altro lavoro che era completamente distante dal mondo della bellezza

Fino a 21 anni mi tenni lontana dal mondo dei saloni d’acconciatura, un periodo molto buio della mia vita professionale, in cui i sogni di una ragazza di 14 anni erano stati sostituiti con l’amarezza di un cammino interrotto bruscamente.

Fino a quando, un giorno per puro caso mi dissero che un salone d’acconciatura presente nella zona di Parma ricercava collaboratori, lì per lì non ci feci molto caso, poi però decisi che dovevo riprovarci, volevo ritrovare quel nutrimento per la mia passione che solo Marisa al tempo era riuscita a trasmettermi, fu cosi che decisi di presentarmi e con mia enorme sorpresa la mia candidatura fu accettata

Per ben 7 anni lavorai all’interno di questo salone, insieme a Roberta, la titolare del salone, furono 7 anni di duro lavoro che però giorno dopo giorno mi mettevano in condizione di aumentare un gradino nel mio percorso professionale, insieme a Roberta imparai la filosofia riguardante la cura per il capello, imparando a vedere il mio lavoro non come un semplice servizio, bensì come uno strumento per rendere migliore la vita delle persone

All’età di 29 anni, decisi che era arrivato il momento di mettermi seriamente in gioco, fu così che lasciai il salone di Roberta che per 7 anni mi aveva cresciuto come professionista e decisi di proporre al mercato ciò che avevo imparato in questi lunghi anni di duro lavoro.

Fu cosi che nacque Metamorfosi, proprio per trasmettere alle persone il fatto che per me non era un semplice lavoro finalizzato ai capelli bensì un percorso per migliorare la qualità della loro vita

Dopo 8 anni di lavoro come titolare, sono arrivata alla conclusione che la mia finalità è principalmente una, metterti in condizione tramite i miei strumenti di lavoro, di portarti a diventare la persona che vuoi essere.

Riassumendo la mia missione in un’unica frase “ Vieni da noi, diventa chi vuoi”

Questo proprio perché, come ho imparato nella vita, il nostro cammino è composto da cambiamenti che possono essere visti come positivi o negativi, ma che nell’insieme forniscono una serie di strumenti in grado di modellare la nostra vita nella direzione che vogliamo raggiungere

Ed io, nel mio piccolo, voglio trasmettere alle persone che si affidano a me di utilizzare quegli strumenti che gli permettano di portarli ad essere la persona che vogliono diventare

Sara Cremaschi